Sito ufficiale della Pinacoteca Nazionale di Siena

BODY SPEAKING MUSEUM evento/performance alla Pinacoteca Nazionale di Siena

18/04/2024

-

18/04/2024

Giovedì 18 Aprile la Pinacoteca Nazionale di Siena ospiterà “BODY SPEAKING MUSEUM” evento\performance diretto dalla coreografa e regista di teatro\danza Francesca Lettieri (Compagnia ADARTE). Si tratta di uno spettacolo itinerante all’interno del museo, seguito da una breve visita guidata. Gli ingressi sono a numero limitato e sono suddivisi in due turni: ore 17.30 e ore 18.15. È richiesta la prenotazione scrivendo a pin-si.comunicazione@cultura.gov.it. La partecipazione è inclusa nel biglietto di ingresso alla Pinacoteca ridotto a 2 euro.

L’evento concluderà l’innovativo progetto “Body Speaking” occasione di confronto e di esperienza dedicata alla danza contemporanea, al rapporto tra movimento e musica e al dialogo con i dipinti conservati presso la Pinacoteca Nazionale di Siena. Il progetto attivo da Gennaio 2024 è il risultato della collaborazione fra la Fondazione Monte dei Paschi di Siena e l’Università degli Studi di Siena (nell’ambito del Community Hub Culture Ibride) la Compagnia ADARTE capofila del progetto, e i soggetti partner: l’Azienda della Regione Toscana per il Diritto allo Studio Universitario-DSU, la Pinacoteca Nazionale di Siena e la cooperativa sociale Aranciablù. Il progetto si è svolto presso i locali della residenza universitaria Mattioli (DSU) e presso la Pinacoteca Nazionale di Siena e ha coinvolto in tutto più di 60 partecipanti tra studenti, cittadini e docenti universitari. Accanto all’attività artistica il progetto ha offerto occasioni di confronto con progetti di ricerca promossi da alcuni docenti universitari e un lavoro di supporto alla persona e al gruppo (a cura della Dott.ssa Francesca Meiattini\Cooperativa Aranciablù) attivando percorsi di orientamento e gruppi di parola dove dare voce all’esperienza artistica. “Body Speaking” è un’esperienza totale mirata alla partecipazione, alla vita del territorio mediante percorsi artistici e culturali, alla crescita personale, alla costruzione di nuove relazioni e all’ acquisizione di competenze trasversali.